Lady GaGa

Un produttore ha intentato causa a Lady Gaga mercoledì presso la Corte suprema dello Stato di New York.

«Voglio 30 milioni» ha detto Rob Fusari, questo il nome dell’uomo che sostiene di aver portato la cantante al successo e di essere stato poi abbandonato.

Nei documenti a sostegno della causa, Fusari afferma di aver avuto un ruolo chiave nel trasformare la giovane e ambiziosa Stefani Germanotta nel fenomeno pop che è diventata, addirittura aiutandola a trovare il suo pseudonimo, Lady GaGa.

Lady GaGa and BeyonceLady GaGaLady GaGaLady GaGaLady GaGa

Quando la storia tra Fusari e l’artista finì, è l’accusa del produttore, lui fu escluso dall’accordo con la casa discografica e non ottenne il pagamento delle royalties né i suoi compensi da produttore.

Secondo Fusari, però, un accordo siglato dalla società dell’artista con la casa discografica Interscope nello stesso anno gli assegnava il 20% dei guadagni e anche una fetta del merchandising, oltre ad altre entrate.