lindsay lohan and leigh lezark gallery 468x336 Lindsay Lohan chiede un risarcimento di 100 milioni

Lindsay Lohan ha deciso di fare causa a e-trade, società finanziaria che durante il Superbowl ha lanciato una pubblicità con dei bambini, un maschietto e una femminuccia, che parlano attraverso il computer, la bambina accusa il fidanzatino di averla tradita con una certa Lindsay, definendola una “milkaholic“, letteralmente una drogata di latte.

L’attrice ha visto in questa battuta un chiaro riferimento ai noti problemi di alcolismo e droga da lei avuti già in tenera età. L’avvocato dell’attrice sostiene che il nome della sua assistita sarebbe riconducibile solo a lei, e quindi e-trade l’ha usato senza permesso, arrecando danni alla sua immagine.

La Lohan ha presentato una querela al corte suprema della contea di Nassau, New York, e chiderà un risarcimento di 100 milioni di dollari. Chris Brown, uno dei produttori dello spot, risponde “è solo un nome comune tra i bambini, niente di più”.